L’inverno che sto iniziando ad amare

E anche quest’anno è arrivato il freddo! E come tutti gli anni io mi lamento del suo arrivo, anche se quest’anno è diverso. Dentro di me c’è una nuova consapevolezza, perché in fondo, pensandoci bene, io tante cose dell’inverno le amo!!

Adoro il fatto di poter ricominciare a sorseggiare le mie amate tisane e sfoggiare le numerose tazze che continuano ad aumentare.

Attendo con ansia il momento in cui posso finalmente addormentarmi sotto al piumone, con i miei pigiamoni buffi ma caldissimi.

Mi piace rilassarmi sul divano avvolta dalla nostra enorme coperta giraffata  e rendere l’atmosfera magica accendendo le candele profumate dell’Ikea.

Posso riaccendere il forno, senza morire di caldo, ma anzi, scaldare le mie mani con il suo calore mentre ammiro una torta che lentamente cresce e infonde il suo profumo in tutta la casa.

E poi mi diverto a cucinare le zuppe e le vellutate, ogni volta sempre diverse, ma fumanti per scaldare il pancino!

Forse forse quindi, dopo anni passati ad odiarlo, a me quest’inverno piace proprio!!

Processed with Moldiv

VELLUTATA DI ZUCCA E FAGIOLI AL PROFUMO D’ORIENTE
(per 3-4 persone)

Cosa vi serve:
1 litro di brodo vegetale
1 porro
750 gr di zucca
150 gr di fagioli Borlotti precotti (in lattina o in vetro)
1 cucchiaino di curry
Una spolverata di curcuma
Olio, sale e pepe

Cosa dovete fare:

Lavate, sbucciate e affettate la zucca e il porro. Mettetele in una casseruola e copritele con il brodo.
Fate cuocere per circa 15 minuti e poi aggiungete i fagioli. Continuate la cottura per altri 10 minuti.
Se vi sembra che ci sia troppo brodo, togliete qualche mestolo e tenetelo da parte. Frullate con un mixer ad immersione e se è troppo densa raggiungete il brodo che avete tolto.
Rimettete sul fuoco, regolate di sale e aggiungete il curry e la curcuma.
Fate cuocere per altri 5-10 minuti e poi servite con un filo di olio e del pepe.

Annunci

Mele e Sciroppo d’Acero

Buongiorno mondo!
Finalmente è tornato il sole anche qui al nord ma purtroppo mi tocca restare chiusa in casa con l’influenza:(
Approfitterò di questa reclusione per cucinare un pochino, cosa che non mi dispiace affatto!!
Per la colazione di domani vi propongo questo plumcake davvero semplice. L’avevo già preparato prima dell’estate con una ricetta trovata su internet ma il risultato non mi è piaciuto per niente. Quindi ho provato a rifarlo inventando un po’ e questa volta sono soddisfatta:)
L’ho preparato con lo sciroppo d’acero che mi ha portato mamma dagli Stati Uniti…è il secondo che ricevo nel giro di due anni…direi che il terzo andrò a prendermelo da sola in America!!!

IMG_5452.JPG

PLUMCAKE MELE E SCIROPPO D’ACERO

Cosa vi serve:
125 gr di yogurt (io ne ho usato uno della Vipiteno all’arancia e fiori di sambuco)
50 gr di olio di semi
75 gr di sciroppo d’acero
2 uova
220 gr di farina
1 bustina di lievito
60 gr di zucchero
2 mele Golden (grandi)

Cosa dovete fare:
Mescolate assieme gli ingredienti secchi: farina, lievito e zucchero. In un’altra ciotola mescolate quelli liquidi: lo yogurt, l’olio, le uova e lo sciroppo d’acero. Unite i due composti mescolando bene finché otterrete un impasto liscio e senza grumi.
Lavate e sbucciate le mele. La prima tagliatela a cubetti piccoli e aggiungetela all’impasto.
Rivestite lo stampo per Plumcake con la carta forno e versateci dentro l’impasto.
Tagliate la secondo mela a fettine sottili, ma non troppo! Adagiatele una dietro l’altra sull’impasto (come nella foto).
Informate nel forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti.

Dall’estate all’autunno…

L’ultima volta che ho scritto era Luglio, faceva caldo e avevo da poco compiuto 29 anni. L’ultima volta che ho scritto aspettavo con ansia le vacanze estive, ho preparato una torta di carote e stavo per partire per un viaggio … Continua a leggere

Torta di carote e cream cheese

Ci siamo quasi, tra esattamente due settimane si chiude lo zaino e si parte!!! Ormai non sto più nella pelle, desidero questo viaggio da un anno. La destinazione era praticamente già stata scelta sul volo di ritorno dalla Thailandia: obbiettivo … Continua a leggere

Una torta speciale per una Persona Speciale

Quello che vedete è un dolce speciale, perché fatto per una persona speciale, la mia mamma! Come vi raccontavo qui un anno fa, Luglio è un mese “impegnativo” dal punto di vista dei compleanni. Un mese di festeggiamenti, regali, risate, … Continua a leggere

Mezze maniche e Fiori!

E non sto parlando di abbigliamento ahahahah
Ma di una pasta fredda buonissima che ho preparato con i fiori di zucca freschi, appena raccolti dall’orto!
Ho usato la pasta integrale della Garofalo che è stata davvero una positiva scoperta!
Ora tocca a voi provare:)

20140702-125259-46379452.jpg

 

MEZZE MANICHE INTEGRALI CON I FIORI
(per 2 persone)

Cosa vi serve:
180 gr di pasta integrale (tipo mezze maniche)
2 zucchine medie
10 fiori di zucca (o di zucchina)
Circa 15 olive di Gaeta
circa 10-15 foglie di basilico
circa 10 mandorle già spelate
3 cucchiai di parmigiano
40 gr di feta
1 spicchio di aglio
Olio, sale, pepe

Cosa dovete fare:
Fate cuocere la pasta in acqua bollente e salata.
Intanto pelate parzialmente le zucchine. Una tagliatela a rondelle sottili, l’altra tagliatela a tocchetti.
Mettete a rosolare l’aglio in una padella con dell’olio e versateci dentro la zucchina tagliata a rondelle. Fatele cuocere a fiamma viva. Intanto, lavate e tagliate i fiori e quando le zucchine saranno quasi cotte versateli nella padella. Dovranno cuocere poco, basteranno 2 minuti. Salate e pepate.
Prepariamo un veloce pesto di zucchine. Mettete nel mixer la zucchina tagliata a tocchetti, le foglie di basilico, le mandorle e il parmigiano. Coprite con dell’olio e tritate bene, fino ad ottenere un pesto. Salate.
Quando la pasta sarà cotta mettetela in una ciotola a raffreddare, con dell’olio per non farla attaccare.
Tagliate la feta a quadratini e snocciolate le olive.
Una volta raffreddati tutti gli ingredienti, componete la pasta, versando tutti gli ingredienti nella ciotola della pasta. Servite a temperatura ambiente.

Chips…ma di zucchine!

Buongiorno mondo!!
Con una giornata così uggiosa e piovosa possiamo approfittarne per accendere il forno!
Faremo una ricettina semplicissima ma sfiziosa…le Chips di zucchine!
Un contorno goloso e senza friggere!!

20140625-083100-30660330.jpg

CHIPS DI ZUCCHINE

Cosa vi serve:
2 zucchine
Olio, sale, pepe e menta fresca

Cosa dovete fare:
Lavate le zucchine e tagliatele a rondelle sottili.
In una ciotola conditele con olio, sale, pepe e foglioline di menta. Mescolate bene tutto e distribuitele su una leccarda ricoperta di carta forno.
Infornate a 180 gradi per circa 25 minuti, controllando ogni tanto che non si brucino;)

Il Pangasio

Buongiorno mondo!
Oggi voglio condividere con voi la scoperta di un tipo di pesce che non avevo mai assaggiato: il Pangasio.
Si tratta di un pesce di acqua dolce che purtroppo non gode di un’ottima fama. Anzi, molti di voi forse staranno storcendo il naso in questo momento …. Purtroppo anni fa era stato al centro di notizie, che poi si sono rivelate infondate. Molti infatti pensavano che si trattasse di filetti di un pesce di qualità mediocre, provenienti dalle acque inquinate del fiume Mekong, in Vietnam.
Il pangasio cresce, invece, in grandi allevamenti industriali sottoposti a continui controlli. Quindi si può mangiare senza problemi ed è buonissimo!
Anzi, grazie al suo sapore delicato è molto apprezzato anche dai bambini.
Io l’ho comprato da Sapore di Mare, anche questo, un’altra fantastica scoperta! E’ un supermercato del pesce congelato, dove si può comperare il pesce già pulito e congelato a pezzi singoli e per questo è molto comodo. Così finalmente, oltre ad avere le scorte di carne in congelatore, posso avere il frizer pieno di pesce, pronto da scongelare e cucinare in poco tempo.
Noi l’abbiamo preparato così …

20140613-123416-45256219.jpg

PANGASIO CON IN POMODORINI
(per due persone)

Cosa vi serve:
2 filetti di Pangasio già puliti
Circa 15 pomodorini
Timo e aneto
Pan grattato
Sale, olio, pepe

Cosa dovete fare:
Tagliate i filetti di pangasio in piccoli tranci e passateli nel pangrattato. Lavate e dividete a metà i pomodorini.
Scaldate un po’ di olio nella padella e adagiate i filetti di pangasio e i pomodorini tenendo la pelle verso l’alto. Cospargete con timo, aneto, sale e un po’ di pepe (se vi piace!). I pomodorini potete tenerli così per tutta la cottura del pangasio, controllando ogni tanto che non si brucino … I filetti di pangasio, invece, girateli, a metà cottura. Ci vorranno circa 15 minuti per cuocere tutto.

 

Estate … tempo di insalate e cibi freschi!

E’ tempo di insalate!
Fa caldo e la voglia di mangiare cibi cotti, almeno per me, è sempre meno…
Oggi quindi vi propongo una insalata veloce da fare e che potrete anche portarvi come “schiscetta” a lavoro!!

Ecco a voi:)

Processed with Moldiv

INSALATA DI FARRO
(per due persone)

Cosa vi serve:
150 gr di farro (io uso quello in latta, già cotto!)
circa 15 pomodorini
1 cipollotto
circa 200 gr di tonno in scatola sott’olio
5-6 foglie di basilico
sale e olio

Cosa dovete fare:
Mettete in una ciotola il farro e il tonno precedentemente ben sgocciolato e mescolate.
Lavate e tagliate i pomodorini. Tagliate a rondelle sottili il cipollotto e unitelo al farro.
Prelevate 2-3 pomodorini e tritateli finemente con il coltello assieme alle foglie di basilico (dovrete quasi ridurlo in poltiglia).
Aggiungete tutto al farro e mescolate bene.
Condite con sale e olio.
Già pronto!

Macarons…finalmente!

E come promesso ormai un po’ di tempo fa, ecco la ricetta dei Macarons!!! Diffidate da chi vi dice che è un dolce semplice…io nonostante abbia fatto il corso, ho avuto delle difficoltà!!! Però non è impossibile! Quindi provate e … Continua a leggere