Chips…ma di zucchine!

Buongiorno mondo!!
Con una giornata così uggiosa e piovosa possiamo approfittarne per accendere il forno!
Faremo una ricettina semplicissima ma sfiziosa…le Chips di zucchine!
Un contorno goloso e senza friggere!!

20140625-083100-30660330.jpg

CHIPS DI ZUCCHINE

Cosa vi serve:
2 zucchine
Olio, sale, pepe e menta fresca

Cosa dovete fare:
Lavate le zucchine e tagliatele a rondelle sottili.
In una ciotola conditele con olio, sale, pepe e foglioline di menta. Mescolate bene tutto e distribuitele su una leccarda ricoperta di carta forno.
Infornate a 180 gradi per circa 25 minuti, controllando ogni tanto che non si brucino;)

Il Pangasio

Buongiorno mondo!
Oggi voglio condividere con voi la scoperta di un tipo di pesce che non avevo mai assaggiato: il Pangasio.
Si tratta di un pesce di acqua dolce che purtroppo non gode di un’ottima fama. Anzi, molti di voi forse staranno storcendo il naso in questo momento …. Purtroppo anni fa era stato al centro di notizie, che poi si sono rivelate infondate. Molti infatti pensavano che si trattasse di filetti di un pesce di qualità mediocre, provenienti dalle acque inquinate del fiume Mekong, in Vietnam.
Il pangasio cresce, invece, in grandi allevamenti industriali sottoposti a continui controlli. Quindi si può mangiare senza problemi ed è buonissimo!
Anzi, grazie al suo sapore delicato è molto apprezzato anche dai bambini.
Io l’ho comprato da Sapore di Mare, anche questo, un’altra fantastica scoperta! E’ un supermercato del pesce congelato, dove si può comperare il pesce già pulito e congelato a pezzi singoli e per questo è molto comodo. Così finalmente, oltre ad avere le scorte di carne in congelatore, posso avere il frizer pieno di pesce, pronto da scongelare e cucinare in poco tempo.
Noi l’abbiamo preparato così …

20140613-123416-45256219.jpg

PANGASIO CON IN POMODORINI
(per due persone)

Cosa vi serve:
2 filetti di Pangasio già puliti
Circa 15 pomodorini
Timo e aneto
Pan grattato
Sale, olio, pepe

Cosa dovete fare:
Tagliate i filetti di pangasio in piccoli tranci e passateli nel pangrattato. Lavate e dividete a metà i pomodorini.
Scaldate un po’ di olio nella padella e adagiate i filetti di pangasio e i pomodorini tenendo la pelle verso l’alto. Cospargete con timo, aneto, sale e un po’ di pepe (se vi piace!). I pomodorini potete tenerli così per tutta la cottura del pangasio, controllando ogni tanto che non si brucino … I filetti di pangasio, invece, girateli, a metà cottura. Ci vorranno circa 15 minuti per cuocere tutto.

 

Oggi una fetta di …. Roastbeef!!

Buongiorno! Oggi niente dolci!!! strano è?!! Vi ingolosisco con una bella bistecca di Roastbeef e delle patate molto sfiziose e saporite:) ROASTBEEF MARINATO E PATATE WORCESTER (per 2 persone) Cosa vi serve: 2 bistecche di roastbeef, un po’ spesse 4 rametti … Continua a leggere

Il fagiolino che fa crock

Oggi, ricetta della nonna! Si tratta di una conserva. Io ho una certa avversione per le verdure “molli”, nel senso che faccio proprio fatica a farmi piacere le verdure troppo cotte. Infatti, la maggior parte della verdura che mangio o è cruda o deve essere cotta…ma non troppo!

Quando ero piccola, poi, ero molto più schizzinosa e tante verdure le “snobbavo” proprio:)

Ma una delle verdure che ho sempre mangiato sono i fagiolini croccanti di mia nonna.

Essendo cotti nell’aceto e nel vino, divantano croccantissimi e assumono un sapore leggermente acidulo. Conservati, poi, sott’olio, con il peperoncino, sono anche un po’ piccanti.

Veloci da fare, sono una buona soluzione per un contorno “pronto”, buono ed estivo!

Questi che ho usato io erano dell’orto, una specie particolare perchè erano viola!!

20130707-143639.jpg

CONSERVA DI FAGIOLINI CROCCANTI
(Per circa 4 barattoli da 200 gr)

500 gr di fagiolini
500 ml di aceto di vino bianco
750 ml di vino bianco
4 spicchi di aglio
4 peperoncini piccoli interi
1 lt di olio
Sale q.b.

Lavate i fagiolini (1) e staccate il picciolo (2) (non so se si chiama così … cmq la testa del fagiolino…). Versateli in una pentola con l’aceto e il vino, salate e mettete sul fuoco (3). Appena inizia a bollire, fate cuocere per circa 15 minuti.

Una volta cotti, scolateli e metteteli su un canovaccio pulito ad asciugare.

Riempite i barattoli con i fagiolini, coprite completamente di olio e aggiungete uno spicchio d’aglio.

20130707-143548.jpg