Mezze maniche e Fiori!

E non sto parlando di abbigliamento ahahahah
Ma di una pasta fredda buonissima che ho preparato con i fiori di zucca freschi, appena raccolti dall’orto!
Ho usato la pasta integrale della Garofalo che è stata davvero una positiva scoperta!
Ora tocca a voi provare:)

20140702-125259-46379452.jpg

 

MEZZE MANICHE INTEGRALI CON I FIORI
(per 2 persone)

Cosa vi serve:
180 gr di pasta integrale (tipo mezze maniche)
2 zucchine medie
10 fiori di zucca (o di zucchina)
Circa 15 olive di Gaeta
circa 10-15 foglie di basilico
circa 10 mandorle già spelate
3 cucchiai di parmigiano
40 gr di feta
1 spicchio di aglio
Olio, sale, pepe

Cosa dovete fare:
Fate cuocere la pasta in acqua bollente e salata.
Intanto pelate parzialmente le zucchine. Una tagliatela a rondelle sottili, l’altra tagliatela a tocchetti.
Mettete a rosolare l’aglio in una padella con dell’olio e versateci dentro la zucchina tagliata a rondelle. Fatele cuocere a fiamma viva. Intanto, lavate e tagliate i fiori e quando le zucchine saranno quasi cotte versateli nella padella. Dovranno cuocere poco, basteranno 2 minuti. Salate e pepate.
Prepariamo un veloce pesto di zucchine. Mettete nel mixer la zucchina tagliata a tocchetti, le foglie di basilico, le mandorle e il parmigiano. Coprite con dell’olio e tritate bene, fino ad ottenere un pesto. Salate.
Quando la pasta sarà cotta mettetela in una ciotola a raffreddare, con dell’olio per non farla attaccare.
Tagliate la feta a quadratini e snocciolate le olive.
Una volta raffreddati tutti gli ingredienti, componete la pasta, versando tutti gli ingredienti nella ciotola della pasta. Servite a temperatura ambiente.

Annunci

Estate … tempo di insalate e cibi freschi!

E’ tempo di insalate!
Fa caldo e la voglia di mangiare cibi cotti, almeno per me, è sempre meno…
Oggi quindi vi propongo una insalata veloce da fare e che potrete anche portarvi come “schiscetta” a lavoro!!

Ecco a voi:)

Processed with Moldiv

INSALATA DI FARRO
(per due persone)

Cosa vi serve:
150 gr di farro (io uso quello in latta, già cotto!)
circa 15 pomodorini
1 cipollotto
circa 200 gr di tonno in scatola sott’olio
5-6 foglie di basilico
sale e olio

Cosa dovete fare:
Mettete in una ciotola il farro e il tonno precedentemente ben sgocciolato e mescolate.
Lavate e tagliate i pomodorini. Tagliate a rondelle sottili il cipollotto e unitelo al farro.
Prelevate 2-3 pomodorini e tritateli finemente con il coltello assieme alle foglie di basilico (dovrete quasi ridurlo in poltiglia).
Aggiungete tutto al farro e mescolate bene.
Condite con sale e olio.
Già pronto!

Focaccia con le cipolle

Mi sono resa conto di avervi promesso settimana scorsa un’altra ricetta con l’impasto della pizza … ma non l’ho mai pubblicata!!

Quindi, con un pochino di ritardo e con le mie scuse:) Ecco la ricetta!

20140305-082655.jpg

FOCACCIA CON LE CIPOLLE
(per una teglia tonda del diametro di circa 30 cm)

Cosa vi serve:
impasto base per pizza (che è per 3 pizze!)
1 cipolla grande
sale, olio, pepe

Cosa dovete fare:
Seguite il procedimento per l’impasto.

Intanto che la pasta lievita preparate le cipolle. Pulitele e tagliatele a fette. Fatela appassire in una padella a fuoco basso e condite con oli,  sale e pepe.

Una volta terminata la lievitazione, stendete con le mani la pasta sulla teglia oliata. Salate leggermente la superficie della focaccia e aggiungete poco olio. Cospargetela poi con le cipolle.

Infornate la focaccia nel forno preriscaldato a 250 °C per circa 20 minuti in totale, facendo attenzione che le cipolle non brucino … come stava succedendo a me;)

E tu vuliv a pizz…cu ‘a pummarola ‘ncoppa!!

E come promesso ieri, oggi la pizza la condiamo!!!

Questa è una margherita con l’aggiunta di tonno … proprio come piace a me!

20140226-124409.jpg

Ecco la ricetta.

PIZZA MARGHERITA + TONNO
(per una teglia tonda del diametro di circa 30 cm)

Cosa vi serve:
impasto base per pizza (che è per 3 pizze!)
100 ml di salsa di pomodoro
100 gr di mozzarella per pizza
120 gr di tonno in scatola
sale, olio e pepe

Cosa dovete fare:
Seguite il procedimento per l’impasto. Una volta terminata la lievitazione, stendete con le mani la pasta sulla teglia oliata.
Condite la salsa di pomodoro con sale, olio e pepe e versatelo sulla pizza.
Distribuitevi sopra anche il tonno .
Tagliate la mozzarella a fettine sottili e tenetela da parte.

Infornate la pizza nel forno preriscaldato a 250 °C per circa 20 minuti in totale, ricordandovi a metà cottura di aggiungere la mozzarella.

 

Pollo, Peperoni e Fantasia

Quante volte capita di aprire il frigo e sentire un triste eco!!! Vuoto … o meglio, due o tre cose appoggiate quasi per caso sui ripiani. Bene, e adesso che si fa?! Giochiamo di fantasia per tirar fuori un piatto appetitoso.

Fortunatamente in congelatore della carne c’è sempre. Quindi, pollo: scelgo te!

Sul ripiano due peperoni che non vedevano l’ora di essere cucinati (ma fortunatamente ancora buoni!) e un avanzo di gorgonzola.

Aggiungiamo olive di Gaeta e capperi, che non mancano mai … e il piatto è pronto! O quasi … mettiamoci a cucinare;)

 20130911-214645.jpg

POLLO, PEPERONI E GORGONZOLA
(per 2 persone)

Cosa vi serve:
2 petti di pollo (o tacchino, se avete quello)
2 peperoni (uno rosso e uno giallo … fanno colore!)
Gorgonzola dolce q.b.
Olive q.b.
Capperi q.b.
Sale, olio evo q.b.
1 spicchio di aglio

Cosa dovete fare:
Iniziate lavando i peperoni e tagliateli a pezzetti, privandoli della parte bianca e dei semini interni.

In un wok mettete abbondante olio e l’aglio schiacciato. Fatelo rosolare e poi toglietelo. Versateci dentro i peperoni e cuoceteli a fiamma viva con il coperchio, mescolando spesso per non farli attaccare, per circa 15-20 minuti . A questo punto aggiungete le olive di gaeta, private del nocciolo e tagliate a metà. Infine aggiungete i capperi dissalati. Fate cuocere ancora per 15 minuti, senza coperchio, continuando a mescolare.
Aggiustate di sale.

Intanto, tagliate il pollo a dadini e fatelo cuocere in una padella, con poco olio. Fatelo rosolare bene.
Quando sarà ben dorato e i peperoni saranno cotti, versate il pollo nel wok con i peperoni. Fate saltare tutto assieme e aggiungete il gorgonzola a pezzetti. Amalgamate il tutto e servite ben caldo.

La Fugassa

Ah questa focaccia … è deliziosa!! Soffice, croccante all’esterno, perfetta da farcire con i salumi o da mangiare da sola! E’ stata una vera scoperta. La ricetta è di Giallo Zafferano (http://www.giallozafferano.it/), il sito di ricette per me più affidabile … Continua a leggere

Estate = insalata di riso!

Io amo l’estate. Quando arriva il bel tempo, le giornate si allungano e finalmente sparisce quel cielo plumbeo milanese! Mi piacciono i vestiti estivi, le magliettine leggere e il fatto di poter non mettere più i calzini:). Persino io mi vedo più bella d’estate!

L’unica pecca volete sapere qual è?! Il fornoooooo.

Fa talmente caldo che accendere il forno è proprio una tortura. Quindi, pian piano, faccio sempre meno piatti cotti. Anche perché passa proprio la voglia di mangiare certe cose. Preferisco mangiare insalate e verdure, pasta fredda e … insalata di riso! Esistono un milione di modi per fare l’insalata di riso, a voi come piace?

Io oggi la mangerò così, abbastanza classica, con gli ingredienti trovati nel frigo.

20130626-224129.jpg

INSALATA DI RISO
(Per 6 persone)

Cosa vi serve:
500 gr di riso
2 carote
150 gr di mais
320 gr di tonno in scatola
200 gr di feta
200 gr di formaggio tipo Tilsit
15 pomodori secchi
Olive nere a piacere
250 gr di prosciutto cotto (a dadini o a fette spesse da tagliare)
4 uova sode
Qualche foglia di menta

Cosa dovete fare:
Cuocete il riso in acqua bollente, salata.
Quando sarà cotto scolatelo e lasciatelo raffreddare bene.
Intanto tagliate tutti gli ingredienti a cubetti.
Appena sarà freddo, ponete il riso in una ciotola e versate i dentro tutti gli ingredienti.
Condite a piacere. C’è chi la condisce con solo olio (come piace a me), a chi piace con un po’ di maionese o chi la condisce come una vera insalata con olio e aceto!

Casatiello fuori stagione!

Come vi dicevo ieri, questo week end ho avuto tanto tempo per cucinare! Così, a grande richiesta (da quando qualche mese fa l’ho fatto per la prima volta), ho rifatto il Casatiello.
Lo so, lo so … è completamente fuori stagione! Però, pensate ad un pic nic con gli amici o ad un brunch in giardino … il Casatiello è perfetto! Quindi, perché cucinare certe cose solo a Pasqua?!
Io ve lo propongo … voi fateci un pensierino e ditemi se non ne mangereste una fetta;)

N.B. Per essere precisi, quello che preparo io si chiama Tortano (perché, a differenza del Casatiello che ha le uova fuori, nel Tortano vengono messe all’interno)… ma ormai sono abituata a chiamarlo Casatiello!

image

CASATIELLO

Cosa vi serve:
pepe macinato q.b. (tanto!)
350 ml circa di acqua tiepida
10 gr di sale
1 cubetto di lievito di birra (25 gr)
600 gr di farina
2 cucchiaini di zucchero
120 gr di strutto + quello per ungere la teglia
40 gr di pecorino grattuggiato
40 gr di grana grattuggiato
100/150 gr di pancetta a cubetti
100 gr di scamorza (provola dolce)
100/150 gr di salame tipo Napoli (o in alternativa prosciutto cotto a cubetti)
1 uovo per spennellare
4 uova sode

Cosa dovete fare:
Setacciate la farina in una ciotola e aggiungete il pepe e lo strutto a pezzetti. Sciogliete il lievito e il sale nell’acqua tiepida e aggiungetelo, mescolando con una forchetta. Aggiungete lo zucchero e trasferite l’impasto sulla spianatoia. Bisogna ottenere un impasto liscio e omogeneo, che si stacchi bene dalla spianatoia e dalle mani. Se fosse troppo appiccicoso, aggiungete altra farina (poco per volta); se fosse troppo asciutto, aggiungete poca acqua.
Formate una palla e adagiatela nella ciotola, unta di strutto. Copritela con la pellicola e lasciatela lievitare per almeno 3 ore.
Stendete l’impasto, sulla spianatoia infarinata (altrimenti si attaccherà tutto!!), con le mani, per formare un rettangolo di circa 40×65 cm.  Cospargete la pasta con i formaggi, la pancetta, il salame tagliato a cubetti e l’uovo tagliato anch’esso a pezzetti, avendo cura di alsciare un bordo tutto intorno non cosparso, utile a sigillare il casatiello.
Arrotolare la pasta, sul lato più lungo, formando un grosso rotolo e sigillatei bordi esterni.
Ungete con lo strutto uno stampo a ciambella (con i bordi alti) e metteteci dentro il rotolo, sovrappondendo le due estremità. Fate lievitare ancora per circa 1 ora.
Spennellate la superficie del casatiello con l’uovo e infornatelo a 200 °C per circa 45-50 minuti.

image_2image_1

A pranzo, un’insalata e via!

Oggi mi sento carichissima!! Sono ormai quasi tre settiamane che è nato il blog e sono davvero felice.
Più di 1000 visualizzazioni in sole 2 settimane…ma chi se lo aspettava??!!!
Ho ricevuto tanti complimenti da tutti voi (anche da persone che non conosco) e questo mi riempie di gioia! E, poi, ho avuto l’occasione di riallacciare dei rapporti con persone che non sentivo da molto tempo.
Cucinare mi diverte, mi rilassa, mi dà soddisfazione e poterlo condividere con voi è ancora più bello!
Quindi, tutto questo per dirvi Grazie per il vostro supporto:)

Ora posso passare alla ricetta! Per la serie…”idee per la Schiscetta“… oggi vi propongo un’insalatina…
Se tutto va bene, dovrebbe iniziare il caldo o_O quindi mi piace passare ai piatti freddi.
E’ un’insalata con il pollo croccante e crostini tostati al timo, ecco come prepararla!

insalata2 insalata

INSALATA CON POLLO CROCCANTE E CROSTINI AL TIMO
(dosi per una porzione)

Cosa vi serve:
Insalata q.b. – io ho usato la misticanza, potete usare quella che più vi piace;)
100 gr circa di petto di pollo
2 pomodori medi
formaggio tipo Edamer q.b.
1 fetta di pane (io ho usato il pancarrè)
timo q.b. (circa una manciata)
pangrattato q.b.
olio, sale, pepe q.b.

N.B. Lo so, ho messo tanti “Q.B.”, ma essendo un’insalata le dosi vanno a piacere…e a FAME!!!!

Cosa dovete fare:
Tagliate il pollo a cubetti piccoli. Passateli nel pangrattato, in modo da coprire uniformemente tutti i cubetti di pollo.
Mettete a scaldare una padella con poco olio. Quando sarà ben calda buttateci dentro il pollo e fatelo rosolare bene, a fiamma viva, girandolo ogni tanto. Salate, pepate e cuocetelo finchè i cubetti non saranno dorati e croccanti.
Intanto, tagliate a cubetti il pane, il formaggio e affettate i pomodori.
Una volta cotto, togliete il pollo dalla padella. Mettete a tostare i cubetti di pollo (nella stessa padella dove avete cotto il pollo) con un po’ di olio e il timo (che darà un sapore gustoso ai vostri crostini).
Ora avete tutti gli ingredienti per comporre l’insalata che potete condire con olio e sale.

Cous cous di melanzane, asparagi e pinoli

Ogni sera, nella Cucina della Gina, si pone un’enorme questione: “Cosa mangerò domani a pranzo?!”.

Faccio parte di quella categoria di lavoratori che si porta la “schiscetta” per pranzo, quindi la sera prima mi tocca pensare a cosa preparare. Ovviamente, devono essere cose veloci da preparare, scaldabili al microonde e che mi garantiscano un pasto completo e sano!

Una delle cose che preferisco cucinare, a tal proposito è il cous cous…una fantastica invenzione:)
Rapido da preparare (a volte mi è capitato di cucinarlo la mattina stessa, mentre facevo colazione!!), gustoso e abbinabile con molti ingredienti.
In poco tempo avrete una Schiscetta che i vostri colleghi vi invidieranno!

Un’idea per condirlo è quella che vi propongo oggi: cous cous con melanzane e asparagi, cotte nel wok, con l’aggiunta di pinoli tostati per dare un tocco di croccantezza.

IMG_1577

COUS COUS DI MELANZANE, ASPARAGI E PINOLI
(dosi per 4 persone)

Cosa vi serve:
280 gr di cous cous (quello precotto, pronto in 5 minuti!)
2 melanzane medie
16 asparagi medi
20 gr di pinoli
olio, sale, pepe q.b.

Cosa dovete fare:
Iniziate lavando e poi tagliando le verdure: gli asparagi a rondelle piccoline e le melanzane a cubetti, di circa 5 mm.
Mettete a scaldare un wok (o una padella) con poco olio. Appena sarà calda versateci dentro gli asparagi. A metà cottura unite anche le melanzane e cuocete a fiamma viva. Salate e pepate. Le verdure non dovranno essere molli, ma dovranno risultare rosolate all’esterno e più morbide all’interno. Sarà, quindi, una cottura molto rapida e a fiamma vivace.
Intanto preparate il cous cous. Mettere a bollire 400 ml di acqua e salatela. Nel frattempo, versate il cous cous in una ciotola bassa e larga e aggiungete 4 cucchiai di olio. Amalgamate con una forchetta. Aggiungete l’acqua bollente e coprite con un coperchio per 5 minuti. Quando si sarà ben gonfiato, sgranatelo con una forchetta di legno.
Tostate i pinoli in una padella.
Unite le verdure al cous cous e aggiungete i pinoli.