L’inverno che sto iniziando ad amare

E anche quest’anno è arrivato il freddo! E come tutti gli anni io mi lamento del suo arrivo, anche se quest’anno è diverso. Dentro di me c’è una nuova consapevolezza, perché in fondo, pensandoci bene, io tante cose dell’inverno le amo!!

Adoro il fatto di poter ricominciare a sorseggiare le mie amate tisane e sfoggiare le numerose tazze che continuano ad aumentare.

Attendo con ansia il momento in cui posso finalmente addormentarmi sotto al piumone, con i miei pigiamoni buffi ma caldissimi.

Mi piace rilassarmi sul divano avvolta dalla nostra enorme coperta giraffata  e rendere l’atmosfera magica accendendo le candele profumate dell’Ikea.

Posso riaccendere il forno, senza morire di caldo, ma anzi, scaldare le mie mani con il suo calore mentre ammiro una torta che lentamente cresce e infonde il suo profumo in tutta la casa.

E poi mi diverto a cucinare le zuppe e le vellutate, ogni volta sempre diverse, ma fumanti per scaldare il pancino!

Forse forse quindi, dopo anni passati ad odiarlo, a me quest’inverno piace proprio!!

Processed with Moldiv

VELLUTATA DI ZUCCA E FAGIOLI AL PROFUMO D’ORIENTE
(per 3-4 persone)

Cosa vi serve:
1 litro di brodo vegetale
1 porro
750 gr di zucca
150 gr di fagioli Borlotti precotti (in lattina o in vetro)
1 cucchiaino di curry
Una spolverata di curcuma
Olio, sale e pepe

Cosa dovete fare:

Lavate, sbucciate e affettate la zucca e il porro. Mettetele in una casseruola e copritele con il brodo.
Fate cuocere per circa 15 minuti e poi aggiungete i fagioli. Continuate la cottura per altri 10 minuti.
Se vi sembra che ci sia troppo brodo, togliete qualche mestolo e tenetelo da parte. Frullate con un mixer ad immersione e se è troppo densa raggiungete il brodo che avete tolto.
Rimettete sul fuoco, regolate di sale e aggiungete il curry e la curcuma.
Fate cuocere per altri 5-10 minuti e poi servite con un filo di olio e del pepe.

Annunci

Diamo il via alla settimana milanese più bella

Inizia oggi uno degli eventi dell’anno che più preferisco a Milano: il Salone del Mobile …. O meglio … il Fuori Salone!!!

La città viene invasa da eventi di design e architettura e questo ha influenzato anche il mondo del food.

Infatti, moltissimi eventi tra quelli programmati ha per oggetto il cibo e ci saranno diversi chef noti che parteciperanno agli show cooking.

Se vi va di sapere cosa offre la città da oggi fino a domenica 13 aprile, ecco il link al sito del Fuori Salone:

http://fuorisalone.it/2014/

Se non ci siete mai stati vi consiglio davvero di fare un giro a Milano, vi piacerà!

Come vi piacerà la ricettina di oggi:) … Un primo: buono, dai sapori delicati e, secondo me, anche bello! Ve lo consiglio per una cena con ospiti.

Buon appetito!!

20140408-123936.jpg

GNOCCHI CON CREMA DI ZUCCHINE E ZAFFERANO
(per 2-3 persone)

Cosa vi serve:
500 gr di gnocchi
2 zucchine
1 bustina di zafferano
2-3 spicchi di aglio
Sale, olio, pepe
Formaggio grattugiato  (io ho usato il Grana Padano)

Cosa dovete fare:
Lavate le zucchine e dividetele a metà per il lungo e poi tagliatele a fettine, per il lato corto, per ottenere dei “semicerchi”.
In un wok mettete dell’olio e 1-2 spicchi d’aglio e fate soffriggere bene. Aggiungete le zucchine, salatele e fatele cuocere a fiamma alta.

Intanto mettete l’acqua per gli gnocchi a bollire con il sale.

Quando le zucchine avranno raggiunto la cottura da voi desiderata (per esempio a me non piacciono troppo molli…) prelevatene circa 1/3 e mettetele da parte.  Fate sciogliere lo zafferano in una tazzina di acqua calda di cottura. Versate nella ciotola del mixer ad immersione le zucchine che avete lasciato nella padella e l’acqua con lo zafferano; aggiungete lo spicchio di aglio che avevate tenuto da parte e frullate tutto fino ad ottenere una crema.

Fate cuocere gli gnocchi nell’acqua bollente. Quando saranno cotti scolateli con una schiumarola direttamente nel wok, aggiungete la crema e fate saltare a fiamma alta per qualche minuto.

Servite nei piatti con le zucchine intere che avevate tenuto da parte, abbondante formaggio grattugiato  e pepe come se piovesse (come direbbe Riccardo Rossi!). Un filo d’olio a crudo e …. Buon appetito!

Ragù a modo mio

Buongiorno mondo!!

Dovete perdonare la mia latitanza delle ultime settimane, ma il tempo è sempre troppo poco per far tutto:(

Ma giuro che mi impegnerò per non trascurarvi!!

Oggi vi propongo il mio ragù. Chi non mangerebbe a quest’ora un piatto di paccheri o tagliatelle con questo ragù??!!!

Io filo a mangiareeeee;) Buon appetito a voi!!

20140212-083134.jpg

RAGU’ A MODO MIO
(per 6-8 persone)

Cosa vi serve:
1 cipolla piccola
1 carota
1 gambo di sedano
600 gr di trita mista
1 litro di passata di pomodoro
2 rametti di rosmarino
2-3 manciate di semi di finocchio
sale, olio, pepe

Cosa dovete fare:
Mondate la cipolla, la carota e il sedano e tritatele a pezzetti piccoli piccoli.
In una padella versate dell’olio e fate soffriggere per qualche minuto la cipolla con la carota e il sedano. Agigungete la carne trita e fate rosolare per qualche minuto.
Infine, aggiungete la salsa di pomodoro, i rametti di rosmarino e i semi di finocchio. Condite con sale e pepe e coprite con il coperchio.  Fate cuocere a fiamma bassa per circa 3 ore, mescolando ogni tanto.

Vellutata 3P

Freddo pungente, brina sulle macchine e sole splendente.

Sonno e tanta voglia di week end. Oggi è una di quelle giornate NO, in cui ti addormenti con un po’ di malinconia e ti risvegli, sperando che sia passata, ma invece non è proprio così!

In questo Black Friday, l’unica cosa che vorrei è rinchiudermi in casa oppure andare in un posto lontano.

Ma sono qui, e allora mi consolo con una Vellutata calda, che mi fa stare un pochino meglio:)

Buon week end mondo!

 20131129-122939.jpg

VELLUTATA 3P: Porri, Patate e Porcini
(per 2-3 persone)

Cosa vi serve:
2 patate
4 porri
10 gr circa di funghi porcini secchi
Brodo circa 1 litro
Noce moscata
Sale, olio, pepe

Cosa dovete fare:
Lavate le verdure. Pelate le patate e tagliatele a pezzettoni. Tagliate anche i porri e mettete tutto in una casseruola, coprendo le verdure con il brodo (circa 1 dito sopra le verdure).
Verso fine cottura aggiungete 1/3 dei funghi secchi. Cuocete in totale per circa 20 minuti, finchè le verdure saranno morbide.
Con un mixer ad immersione frullate tutto e rimettete sul fuoco. Aggiungete gli altri funghi. Aggiustate  di sale e pepe.
Lasciate addensare bene la vostra vellutata (circa 15 minuti). Se dovesse risultare troppo liquida potete addensare, aggiungendo della maizena (sciolta in 1 dito di acqua). Quando sarà quasi pronta grattugiate sopra una generosa quantità di noce moscata.

Servite con crostini ed un filo di olio crudo.

Crema di Zucca e Patate, per scaldare il pancino … e il cuore!

Fuori piove e fa freddo … ma a voi non viene voglia di rinchiudervi in casa con questo tempo?

Stare sul divano con una coperta calda. Nel mio caso avrei la mia adorata coperta giraffata di pile, tiene un caldo pazzesco ed è enorme, è matrimoniale:) Uno dei regali più belli ed apprezzati che ci abbia mai fatto mia mamma!

E poi, con questo tempo, mi piace scaldarmi anche con una bella crema di verdure. Dai su, non fate quella faccia!!! E’ buonissima, fa bene e scalda il pancino e … il cuore! Potete accompagnarla con dei crostini e cospargerla di formaggio.

Vedrete che vi piacerà!!! Fidatevi di me, vi ho mai deluso?!!!

E poi è anche dietetica! Perché l’unica fonte di grasso sarà il filo d’olio a crudo che, se volete, potete mettere prima di mangiarla.

Voi provate a farla … e poi mi direte!

 20131119-131137.jpg

CREMA DI ZUCCA E PATATE
(per 2 persone, abbondante)

Cosa vi serve:
2 patate
300 gr di zucca
½ cipolla
Brodo (circa 1 litro)
Sale, pepe, erba cipollina e olio q.b.
q.b. di crostini

Cosa dovete fare:
Lavate, pelate e tagliate a dadini le patate e la zucca. Pulite anche la cipolla. Mettete tutte le verdure in una pentola e copritele con dell’acqua (circa 1 dito sopra le verdure). Aggiungete il brodo granulare o il dado.

Lasciate cuocere con il coperchio, per circa 20 minuti. Con una forchetta controllate la cottura delle verdure. Se affonderà facilmente, vorrà dire che sono cotte. Se vi sembra che il brodo sia troppo, toglietene un paio di mestoli e teneteli da parte. Con un mixer ad immersione, frullate le verdure con il brodo rimanente, in modo da ottenere una crema. Se fosse troppo asciutta, aggiungete il brodo.

Rimettete sul fuoco e lasciate addensare bene. Aggiungete l’erba cipollina, tagliata a pezzetti piccoli, e aggiustate di sale e pepe.

Se dovesse risultare troppo liquida potete farla addensare con un paio di cucchiaini di maizena (sciolti in due dita d’acqua).Servite con un filo d’olio a crudo e i crostini.

Un toast per sentirsi meglio

Ore 21.00. Torni dalla palestra stanca morta e già stufa di una settimana che non è nemmeno a metà!

Apri il frigo: la solita fettina di pollo … tristezza:( “Non ho proprio voglia di mangiarla così, semplicemente grigliata!”
Così pensi a come renderla un po’ più gustosa e, soprattutto, a come tirarti su di morale.

Riapri il frigo, inizi a pensare a cosa usare, poi sbirciatina alla dispensa … et voilà!
Impani la triste fettina, la grigli; affetti il pomodoro, lavi qualche foglia d’insalata e prepari una salsina allo yogurt, inventata al momento, per condire il tutto!
Purtroppo non hai il pane fresco, quindi, ti tocca ripiegare sul sempre presente Pan Bauletto!

Però, al primo morso, improvvisamente ti senti meglio.
Ora si che la settimana può riprendere più serenamente:)

20130924-083101.jpg

TOAST AL POLLO GRIGLIATO CON SALSA ALLO YOGURT

Cosa ti serve:
2 fette di pan carrè ai 5 cereali
1 fetta di pollo
Pan grattato per impanare
1 pomodoro
Insalata
50 ml di yogurt magro bianco
Salsa di soia, salsa worcester q.b.
1 cucchiaio di erba cipollina tritata
1 cucchiaino di maizena
Olio e sale q.b.

Cosa devi fare:
Per prima cosa prendi la fetta di pollo e passala bene nel pangrattato per impanarla. Mettila a grigliare su una piastra ben calda, con un goccio di olio.
Intanto scalda il pan carrè nel tostapane.
Lava l’insalata e asciugala bene. Lava il pomodoro e taglialo a fettine sottili.

Per la salsa: versa lo yogurt in una ciotola. Aggiungi l’erba cipollina, un goccio di olio, 5-6 gocce di worcester sauce, un goccio di salsa di soia (proprio poca poca!). Aggiungi un cucchiaino di maizena (per addensare) e mescola bene. Assaggia. Aggiusta di sale.
Componi il tuo toast: prima fetta di pane, pollo, pomodoro, insalata, salsa e chiudi con la seconda fetta di pane.

4 ricette x 1 piatto: parte 2a

Eccoci alla seconda ricetta! Ma allora, nessuno prova ad indovinare??

Dai, con la ricetta di oggi, secondo me, potreste azzeccare il piatto finale:)

Oggi, infatti, prepariamo la Besciamella!!! Non compratela già pronta, tanto è cosi facile e veloce da fare! E poi è molto più buona. Potrete decidere se farla più lenta o più densa, a seconda di quanto latte aggiungete e potete peparla a vostro gusto e aromatizzarla con la noce moscata.

Insomma … homemade … è meglio;)

20130917-000444.jpg

BESCIAMELLA
(per 4-6 persone)

Cosa vi serve:
40 gr di burro
40 gr di farina
200 ml di latte
200 ml di acqua (o se preferite tutto latte)
Sale, pepe e noce moscata q.b.

Cosa dovete fare:
In un pentolino mettete a sciogliere il burro con la farina e fate cuocere per pochi minuti. Intanto, scaldate il latte con l’acqua.
Versate il latte con l’acqua nel pentolino del burro e rimettete sul fuoco. Portate ad ebollizione, a fuoco lento, continuando a mescolare.
Salate, pepate e aggiungete una grattata di noce moscata.

N.b. Se vi serve una besciamella un po’ più liquida, aggiungete pian piano altro latte finché non otterrete la consistenza desiderata.

 

4 ricette x 1 piatto: parte 1a

Buongiorno!
Oggi voglio incuriosirvi un po’!
Vi propongo una settimana diversa dal solito: prepareremo assieme un piatto e ogni giorno vi darò un pezzetto della ricetta… come se fosse un puzzle! Perché per preparare questo piatto servono varie cose: potete decidere di prendere tutto già pronto e assemblarlo…oppure fare tutto con le vostre mani. Ovviamente a me piace fare tutto nella mia cucina:)
E per farlo, partiamo con la prima ricetta: il ragù alla bolognese!!

Allora, secondo voi…cosa prepareremo alla fine?!

20130915-193422.jpg

RAGÙ ALLA BOLOGNESE
(Per 6 persone)

Cosa vi serve:
50 gr di burro
1 bicchiere di vino rosso
Circa 300 ml di brodo di carne
1 cipolla media
1 gambo di sedano
1 carota
500 gr di carne trita mista
100 gr di pancetta dolce
1 bicchiere di latte
30 gr di concentrato pomodoro
3 cucchiai di olio d’oliva
Sale e pepe q.b

Cosa dovete fare:
Lavate e pelate la carota, tagliate le due estremità. Con un pelapatate togliete i filamenti esterni del sedano e lavatelo.
Tritate finemente la carota, il sedano e la cipolla.
In un tegame fate sciogliere il burro con l’olio e aggiungete il trito di verdure. Lasciate imbiondire per qualche minuto, continuando a mescolare.
Intanto, tritate la pancetta e unitela alla carne. Versate tutto nella pentola con il soffritto. Lasciate rosolare bene per qualche minuto, mescolando.
Aggiungete il vino rosso, fatelo sfumare e aggiustate di sale (poco) e pepe.
Unite un paio di mestoli di brodo e successivamente il pomodoro sciolto in poco brodo.
Fate cuocere per circa 1 ora (con coperchio, a fuoco lento!), aggiungendo pian piano il brodo e mescolando ogni tanto.
Verso fine cottura aggiungete il latte.
A piacere potete aromatizzare con una foglia di alloro o rosmarino.

Ricetta presa da Giallo Zafferano.