Mele e Sciroppo d’Acero

Buongiorno mondo!
Finalmente è tornato il sole anche qui al nord ma purtroppo mi tocca restare chiusa in casa con l’influenza:(
Approfitterò di questa reclusione per cucinare un pochino, cosa che non mi dispiace affatto!!
Per la colazione di domani vi propongo questo plumcake davvero semplice. L’avevo già preparato prima dell’estate con una ricetta trovata su internet ma il risultato non mi è piaciuto per niente. Quindi ho provato a rifarlo inventando un po’ e questa volta sono soddisfatta:)
L’ho preparato con lo sciroppo d’acero che mi ha portato mamma dagli Stati Uniti…è il secondo che ricevo nel giro di due anni…direi che il terzo andrò a prendermelo da sola in America!!!

IMG_5452.JPG

PLUMCAKE MELE E SCIROPPO D’ACERO

Cosa vi serve:
125 gr di yogurt (io ne ho usato uno della Vipiteno all’arancia e fiori di sambuco)
50 gr di olio di semi
75 gr di sciroppo d’acero
2 uova
220 gr di farina
1 bustina di lievito
60 gr di zucchero
2 mele Golden (grandi)

Cosa dovete fare:
Mescolate assieme gli ingredienti secchi: farina, lievito e zucchero. In un’altra ciotola mescolate quelli liquidi: lo yogurt, l’olio, le uova e lo sciroppo d’acero. Unite i due composti mescolando bene finché otterrete un impasto liscio e senza grumi.
Lavate e sbucciate le mele. La prima tagliatela a cubetti piccoli e aggiungetela all’impasto.
Rivestite lo stampo per Plumcake con la carta forno e versateci dentro l’impasto.
Tagliate la secondo mela a fettine sottili, ma non troppo! Adagiatele una dietro l’altra sull’impasto (come nella foto).
Informate nel forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti.

Annunci

Prometti … un dolce al mese!

Buon lunedì!!! E’ finita la pacchia … dopo 4 giorni di vacanza si torna in ufficio. Dopo un susseguirsi di Feste e ponti – che così belli non capiteranno più per anni -, ricomincia la routine. Riprendono a pieno tutte … Continua a leggere

La ricetta segreta della felicità … la prima!

….ma cosa pensavate??!! Che vi dessi davvero la Ricetta per la Felicità??!! Magari esistesse davvero!! Anche se nel realizzare i dolci io trovo lo stesso una bella dose di felicità:) Si tratta del titolo di un libro che qualche mese … Continua a leggere

Facciamo fuori le ultime mele prima dell’arrivo della frutta buona:)

Ci siamo quasi, tra poche settimane il mio cesto della frutta non sarà più invaso da mele, arance e mandarini … ma fragole, nespole, ciliegie e poi sempre meglio con albicocche e pesche! Si perchè io e la frutta invernale non andiamo proprio d’accordo!!!

Così ecco una ricetta dolce per utilizzare le ultime mele (anche se poi si usano tutto l’anno!): un crumble di mele, arricchiti da croccanti nocciole.

20140410-124603.jpg

CRUMBLE DI MELE E NOCCIOLE

Cosa vi serve:
300 gr di farina 0 manitoba
100 gr di zucchero bianco
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito
100 gr di burro + 1 noce di burro
1 uovo
2 mele (io ho usato 1 mela golden e 1 granny smith)
50 gr di uvetta
50 gr di pinoli
50 gr di nocciole già sgusciate
1/2 limone
3 cucchiai di zucchero di canna

 

Cosa dovete fare:
Per la farcia:
Lavate e sbucciate le mele. Tagliatele a fettine piuttosto sottili. Fate sciogliere la noce di burro in una padella e aggiungete le mele e l’uvetta. Unite il succo del limone e i 3 cucchiai di zucchero di canna. Fate cuocere per qualche minuto, intanto che preparate il crumble.

Per il crumble:
Fondete il burro e lasciatelo intiepidire. Intanto mettete in una ciotola: farina, zucchero bianco, sale, lievito e vanillina.
Con le mani impastate creando delle briciole  e aggiungete il burro e l’uovo (quindi non dovrà essere compatto come una pasta frolla).

In un’altra padellina mettete a tostare i pinoli per pochi minuti (attenzione a non bruciarli!).
Dopo circa 5-8 minuti spegnete il fuoco delle mele e aggiungete i pinoli tostati.

Componete il vostro crumble: rivestite la base della tortiera (precedentemente imburrata e infarinata leggermente) con circa 2/3 delle briciole, schiacciondole bene con le mani o con un bicchiere. Versate le mele, distribuendole bene, e poi ricoprite con le briciole rimaste.
Tritate le nocciole grossolanamente con un coltello e distribuitele sopra il vostro crumble.

Fate cuocere nel forno preriscaldato a 180 °C per 35 minuti.

Plumcake svuota frigo

Ultimamente, a colazione, desidero sempre una fetta di plumcake. Mi sono resa conto che vado a periodi. Ci sono persone che fanno la stessa colazione da anni, da una vita! Come mia zia, che mangia da più di 20 anni la solita Nastrina della Mulino Bianco, ogni mattina … sono quelle certezze della vita, quei punti fissi che uno fa fatica a mollare.
A me, invece, piace cambiare – almeno a colazione;) – : ho il periodo dei muffin e poi quello dei biscotti, quello del tè caldo e poi quello del latte freddo. Ora è il periodo del plumcake!

L’altro giorno ho aperto il frigo e avevo una ricotta scaduta da un giorno … quale miglior occasione!!! Mi sono illuminata e, come un mago tira fuori oggetti dal suo cilindro, io ho tirato fuori ingredienti da frigo e dispensa:)
Così è nato lui! Buonissimo, morbido e … perfetto per la mia colazione!

PLUMCAKE CIOCCOLATO, PISTACCHI E RICOTTA

Cosa vi serve:
100 gr di ricotta
100 gr di olio di semi
2 uova
200 gr di farina 00
80 gr di zucchero
1 bustina di lievito
45 gr di latte
50 gr circa di cioccolato fondente
50 gr circa di pistacchi sgusciati

Cosa dovete fare:
In una ciotola mescolate la ricotta, l’olio e le uova. Aggiungete lo zucchero e, setacciando, la farina e il lievito. Aggiungete il latte e amalgamate bene fino ad ottenere un composto senza grumi.
Tritate bene il cioccolato e i pistacchi e aggiungetelo al composto, mescolando.
Versate l’impasto nello stampo da plumcake, precedentemente rivestito con carta forno e infornate a 180 °C per 40 minuti.

20140331-224213.jpg

PLUMACAKE GIALLO

… vi dicevo della farina gialla, quella tipo fioretto per la polenta, e di quanto sia buona! Così l’ho immaginata in un plumcake, per la colazione. Vi capita di pensare ai sapori di due ingredienti e riuscire ad immaginare perfettamente il loro accostamento al gusto? Ecco, io ho sognato la farina gialla con le nocciole e nel mia testa avevano un sapore delizioso.

Così ho provato e il risultato mi ha dato ragione!

Nel primo tentativo avevo lasciato le nocciole intere, appoggiate sull’impasto, ma durante la cottura sono finite giù, trascinando anche il centro dell’impasto. Infatti nella foto che vedete c’è un leggero “avvallamento” sulla superficie 🙂  Quindi, ho capito che è decisamente meglio tritarle!!

20140325-080229.jpg

PLUMCAKE GIALLO CON LE NOCCIOLE

Cosa vi serve:
125 gr di yogurt alla nocciola
125 gr di olio di semi
2 uova
80 gr di farina bianca 00
140 gr di farina di mais bramata
1 bustina di lievito
90 gr di zucchero
80 gr circa di nocciole

Cosa dovete fare:
In una ciotola versate gli ingredienti liquidi e mescolateli con una forchetta: yogurt, olio e uova.
Aggiungete le due farine, lo zucchero e il lievito setacciato. Amalgamate bene fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi.
Tritate le nocciole grossolanamente ed unitele al composto.
Versate l’impasto nello stampo da plumcake, precedentemente ricoperto con la carta forno e infornate a 180 °C per 40 minuti.

Farina gialla, la mia nuova passione!

Esattamente 11 giorni che non pubblico niente. Sembra passato talmente tanto tempo che addirittura siamo passati da una stagione all’altra!

Solo una settimana, ma è stata così intensa che davvero sembrano passati mesi e gli alberi in fiore sembrano quasi confermarlo!! Mi sono ripromessa che nonostante gli impegni devo cercare di non abbandonare il blog! Perchè mi piace e mi da soddisfazione!!

Quindi ricominciamo con le ricette. Vi piace la farina gialla? Esatto, quella per la polenta … ma usata nei dolci. Io ho scoperto che ho un debole per questa farina e credo che inizierò ad usarla spesso!

Iniziamo con questa ricetta tratta dal libro di California Bakery. Sono fantastici e morbidissimi!!

Vi chiedo scusa per la foto … ma sono talmente buoni che non si ha il tempo di fotografarli!!!!

20140317-125733.jpg

Corn & Raspberry Muffins
(Per 6 muffins)

Cosa vi serve:
Ingredienti umidi:
1 uovo
90 ml di latte
30 gr di yogurt bianco
50 ml di olio di semi

Ingredienti secchi:
35 gr di farina 00
70 gr di farina di mais bramata
7,5 gr di lievito
2,5 gr di sale fino
50 gr di zucchero bianco

60 gr di marmellata di lamponi o mirtilli

Cosa dovete fare:
In una ciotola, amalgamate con una forchetta gli ingredienti umidi fino ad ottenere un composto omogeneo, ma senza lavorarli troppo.
In un’altra ciotola setacciate gli ingredienti secchi e mescolateli con un cucchiaio.
Versate gli ingredienti secchi su quelli umidi, amalgamandoli delicatamente con un cucchiaio.
Riempite i vostri stampi da muffin quasi fino al bordo e aggiungete in ciascuno 1 cucchiaino di marmellata (cercate di fare in modo che la marmellata non affondi troppo, dato che l’impasto è piuttosto liquido).
Mettete in forno preriscaldato a 180 gradi per 18-20 minuti.

Sfornare è fate raffreddare.

Noci … Pecan!

Buongiorno mondo! Oggi ricetta con le Noci Pecan. Le conoscete? Io le cercavo da moltissimo tempo. Ho sempre sentito parlare di questa frutta secca del Nord America, ma ancora non le avevo mai provate. Finalmente qualche settimana fa le ho … Continua a leggere

Il forno d’America in un libro

Buongiorno mondo!!

Oggi vi parlo di un libro. Quest’anno per Natale, per la prima volta da quando posso essere considerata adulta:) ho fatto una lista dei desideri. C’erano tantissimi libri e sono stata molto fortunata perchè sono arrivati proprio tutti!!

Fra questi c’era il libro di uno dei miei posti preferiti a Milano: California Bakery (www.californiabakery.it ). Per chi non lo conoscesse è un locale delizioso dove fare colazioni e brunch, tutto in stile americano. I dolci sono meravigliosi, tutti ottimi; ogni locale (perchè a Milano ce ne sono 8 credo) è curato nei minimi dettagli e sono tutti accoglienti. Insomma, è impossibile non innamorarsene!

Quindi, quando ho scoperto dell’esistenza di questo libro, non potevo non averlo!!

Per ora ho fatto solo questa torta, ma se il risultato è questo … il libro promette davvero bene!

La torta di oggi è fantastica, morbida dentro, croccantina fuori, con un profumo di arancia e limone meraviglioso … è davvero un peccato che dalla foto non si possa sentire il profumo! E poi i semi di papavero … danno quel tocco di croccantezza interna … ve ne innamorerete anche voi!!

Di seguito trovate la ricetta della torta. L’unica modifica che ho apportato è stata quella di non mettere lo sciroppo all’arancia sopra perchè volevo qualcosa di più leggero per la colazione. Magari la prossima volta provo a fare la versione completa;)

Per chi fosse interessato il libro è questo: http://www.blog.californiabakery.it/2013/10/21/california-bakery-e-anche-da-sfogliare-e-nato-il-nostro-primo-libro-i-dolci-dellamerica/

20140203-125158.jpg

POPPY SEED CITRUS CAKE
(Stampo per ciambella alta diametro 20-22 cm. Se volete fare una torta bassa, come l’ho fatta io, vi basterà dimezzare le quantità)

Cosa vi serve:
225 gr di zucchero bianco
280 gr di farina 00
12 gr di lievito
Un pizzico di sale
135 ml di succo d’arancia (circa 1 arancia)
Scorza grattugiata di 1 arancia
Scorza grattugiata di 1 limone e mezzo
135 ml di olio di semi
3 uova
100 gr di semi di papavero

Cosa dovete fare:
Versate in una ciotola (senza mescolare) il succo d’arancia, l’olio, le uova, lo zucchero, la farina, il sale, il lievito, i semi di papavero, le scorze d’arancia e limone. Adesso mescolate tutto con una frusta, cercando di incorporare aria. Continuate per circa 1 minuto. Pulite le pareti della ciotola con un leccapentole e continuate più energicamente fino ad ottenere un composto liscio che abbia una consistenza a nastro.
Versate nello stampo (se non è in silicone ricordatevi di imburrarlo e infarinarlo) e cuocete in forno preriscaldato a 170 ° C per circa 45 minuti.

Operazione “muffin alla mela”

Dopo vari tentativi e sperimentazioni ecco i muffin alla mela che preferisco!! Si, perchè era da un po’ di tempo che provavo abbinamenti tra farine e devo dire che questa volta ho proprio azzeccato le proporzioni! Poi ho cercato di … Continua a leggere